Titolo

La propaganda anti-Euro e Twitter

2 commenti (espandi tutti)


Spesso ho avuto la senzazione che lei volesse accarezzare il cane contropelo.

Internet non è il mondo accademico è uno strumento  e come tale può essere usato in modo proficuo o come una clava, ma se uno viene su tw e crede di essere il numero 1 e tutti gli altri sono ignoranti,sfigati o plagiati......... auguri per lo stato mentale.

PS; Io sono fra i primi ad aver seguito il blog di bagnai e fra quelli attualmente bannati dallo stesso. DORMO SONNI TRANQUILLI E SONO GRATO A BAGNAI PER AVERMI SPIEGATO CHE LE MIE PERPLESSITA (DATO CHE FACCIO ALTRO NELLA VITA PER MANGIARE),  TROVAVANO UNA RISPOSTA COERENTE NELLA TEORIA DELLE AREE VALUTARIE OTTIMALI.

Anche se i sostenitori della teoria delle aree valutarie ottimali avessero ragione nel considerare l'euro il principale dei problemi, e a minimizzare i MOLTI altri problemi per cui l'Italia è messa veramente male, se fossero onesti ammetterebbero che anche nel caso di un uscita dell'Italia dall'Euro da quel punto di vista non cambierebbe NIENTE, dato che l'Italia in sè con le differenze che ci sono tra il Nord e il SUD non è un area valutaria ottimale.