Titolo

La propaganda anti-Euro e Twitter

2 commenti (espandi tutti)

Carlo, hai ragione. Io però non facevo il falso modesto dicendo che l'incapacità di usare appropriatamente i social media è un mio limite e un mio difetto. Lo penso veramente, ci sono cose che sono capace di fare e altre che non sono capace, e usare bene i social media è una cosa che non sono capace di fare.

Per non essere troppo modesto, immagino che mettendoci impegno e tempo potrei imparare. Solo che, come già detto, di vita ne ho una sola e peraltro già consumata (con alta probabilità) per più del 50%.

Mah, forse è il caldo. Speriamo mi venga una botta di energia con l'autunno.

Non ci vuole impegno, anzi il contrario: è molto più impegnativo usare Tw come faceva Alberto, cioè rispondendo a tutti su tutto, incluse le cose più patentemente assurde. Quello è davvero time consuming. Azzardo: non siete abbastanza snob ;-)