Titolo

La propaganda anti-Euro e Twitter

2 commenti (espandi tutti)

Buongiorno Prof,

noto con piacere che non mi ha lasciato il tempo di sentire la sua mancanza.

Dopo il suo poco valoroso abbondadono di Twitter temevo non avrei più avuto l'occasione per i sereni e pacati confronti a cui ormai mi ero affezionato.

In verità la sua scelta di continuare la sua battaglia contro le (eroiche) Truppe Cammellate anti Euro (di cui spero mi voglia riconoscere di essere un veterano) in questo modo ed in questa sede mi ricorda tanto il metodo "Travaglio" del monologo senza contradditorio con claque adorante e plaudente ad ogni parola pronunciata dall'oracolo.

Pertano, augrandomi di non venir censurato o bannato, ho deciso di farle compagnia anche qui, non vorrei renderle la vita troppo facile. Attendo quindi con ansia i prossimi capitoli della saga, sia a firma sua che delle truppe (scelga lei l'aggettivo) che ha chiamato a suo supporto (il ruolo di eroe solitario evidentemente non le si addice).

In questo episodio pilota mi sembra che non ci sia nulla di nuovo anche se tenta di ricostruirsi una verginità da vittima, quando è stato lei a diventare famoso su Twitter per la scurriltà dei suoi insulti e del suo eloquio in generale.

Vedo inoltre che ripropone la sua tesi della debolezza degli argomenti anti-euro: ma perché se sono tanto deboli si affanna anima corpo a demolirli?

Cosa mi dice invece della solidità dgli argomentti pro Euro? Perchè non si sforza di dimostrarli? Fino ad ora l'unico argomento pro-euro è una campagna terroristica quanto infondata sulle indimostrate ed indimostrabili consguenze della possibile uscita dall'Euro. Argomenti che per di più hanno sempre eluso ed tutt'ora eludono un'analisi dei costi della permamenza nella moneta unica (certi) comparati con quelli di una possibile uscita (incerti) (il che non c'entra nulla con le convenzioni utilizzate nei mercati di cambi che tanto mal di testa hanno causato a lei ed i suoi discepoli).

E' su questo terreno che le lancio la sfida: ragioni da economista e non da politico, abbadoni la tattica della sinistra italiana tutta volta a demolire gli avversari dimeticandosi di costruire una propria proposta, cerchi di dimostrare senza fare terrorismo ma con argomenti razionali, perchè ha senso e perchè è conveniente secondo lei restare nell'Euro.

A presto mio caro amico, non la lascerò solo :)

@etventadv

Non banno nessuno, a differenza dei vs. idoli. Ma non rispondo agli insulti qui. Ci segua e leggera' i post che questo introduce. Come sa non ho fiducia nella vs. apertura mentale, ma sono sempre pronto ad essere sorpreso.