Titolo

Euro, domanda, e produttività: un viaggio nel mito. Parte 2

1 commento (espandi tutti)

my two cents

marcodivice 26/8/2013 - 01:44

a. non sbagli. in molti hanno criticato duramente la politica di greenspan di tassi bassi.

anche il prezzo delle materie prime, petrolio in testa, per me ha un ruolo fondamentale nella crisi.

b+c. questo è il punto cruciale dell'intero discorso.I sostenitori dell'uscita + svalutazione, sorvolano sempre su questi due punti perchè gli sono con tutta evidenza contro. Vengono cronologicamente prima del dispiegarsi degli eventuali, molto eventuali a parer mio, benefici di una svalutazione e sono molto difficili da gestire.Per uscire bisogna denunciare il trattato e quindi uscire dalla ue, negoziare quindi nessuna garanzia sulla necessaria segretezza e rapidità dell'operazione, oppure decidere tutti insieme il ritorno alle monete nazionali.ad oggi nessuna delle tre strade è percorribile. Se questo da solo non basta per convincere gli entusiasti del ritorno alla lira,oltre a quello che hai descritto, la più che probabile necessità di  ricapitalizzare il sistema bancario nazionale, il Core tier 1 essendo ottenuto grazie a titoli di stato mark to market con tutta probabilità sarebbe spazzato via,per non parlare dei debiti delle aziende in $ e £ ecc.,dovrebbe chiudere il discorso.

Come si faccia a parlare di breakup o uscita ordinata, è davvero un mistero.