Titolo

Euro, domanda, e produttività: un viaggio nel mito. Parte 2

2 commenti (espandi tutti)

Buonasera,

Condivido le Sue perlessita', ed il Suo approccio mentre sono sinceramente stupito a fronte
1) di certo gusto per la sprezzatura che traspare da certi commenti, o dalla pertinenza del richiamo al currency board di Hong Kong!!!!! a fronte del solo fatto che uno Spagnolo non parla Tedesco....come si fanno a riallocare i lavoratori? Corso accelerato di tedesco, o cinese?

2) di certo gusto per la sprezzatura che traspare da articoli sui 'trenini a vapore' che non dicono quanto serve a trasformare i treni a vapore in treni a reazione e se l'Italia sara' ancora in piedi, quando il ciclo sara' compiuto.
Mai fatto un viaggio dalle parti di Napoli, Reggio Calabria, o nelle altre 9/10 regioni in profondo rosso…

Inoltre, a fronte di questo, rimane il fatto che gli unit-labour costs tedeschi sono cresciuti di 7-8%, 30% in Italia, 35% in Spagna and 42% in Grecia, e lo stesso Claude Juncker disse: “We all know what to do, we just don’t know how to get re-elected after we have done it.”

Forse mi sfugge qualcosa, ma l'esito piu' probabile sara' una DOLOROSISSIMA integrazione 'stealth' con standard di vita ridotti, tassi di disoccupazione alle stelle, che in alcuni paesi si avvicinano al 30% e al 50% per le persone sotto i 25 anni, crescente instabilità, disordini sociali e conflitti.

Non per mancare di rispetto, e fuor di polemica, ma preferisco affidarmi alle NOTE diagnosi di A.Sen, Spinelli, ed Alesina, specialmente in fase di crisi strutturale a livello Mondiale, piu' che ad una mera refutazione tecnica della tesi euro-exit.

Si consideri, infine, quanto segue: EU Commission 2012 State Aid Scoreboard. between October 2008 and December 2011, all 27 EU states provided banks alone with Euro 1.6 trillion in assistance (around 13% of EU GDP) for liquidity support, capital and removing impaired assets from balance sheets. Since 2011, further assistance has been provided to banks. There was additional assistance provided by the ECB and IMF to banks and nations. If these are included, then the total amount of assistance to date approaches Euro 3.5 trillion (30% of EU GDP), around Euro 7,000 for every EU citizen.
7k per capita.

ARMARE IL BAZOOKA ECB, e trovare il modo (es. Bossone, o vari contributi circolati) per fare affluire liquidita' all'economia reale.

Eurozona= if you stay the beast will eat you, if you run the beast will catch you........a trazione Germanocentrica

mi scusi ma io invece non condivido quello che ha scritto Lei, non condivido il modo di affastellare tante cose diverse in un commento, lasciando intendere ma senza porre questioni precise, soprattutto non condivido il modo di intervenire: non può scrivere pensando che chi scrive su questo blog non abbia presente meglio di Lei le varie questioni a cui accenna, meglio sarebbe porre delle domande anche se critiche.

Se anche nei miei commenti ci possono essere tante cose diverse è perché ho delle difficoltà a capire e a formulare delle domande che possano chiarirmi le idee, non perché penso di aver capito tutto e mi interessa dire che sono d'accordo con Krugman invece che con Monacelli (direi che con chi sono d'accordo io interessa solo me, quindi cerco di non scriverlo sui blog altrui :-) ).