Titolo

Euro, domanda, e produttività: un viaggio nel mito. Parte 2

1 commento (espandi tutti)

Se dipendesse dalle mie personali preferenze, il passo successivo sarebbe lasciare l'unione valutaria come pistola puntata alla tempia dei governi recalcitranti davanti alle riforme; e abolire l'UE lasciando SEE+AELS+Svizzera (ed estendendo il piu' possibile l'area Schengen). Lo so che secondo i vari Delors, Kohl etc. l'unione monetaria era vista come passo nella direzione di "un'unione sempre piu' perfetta", ma a me invece sta bene com'e', una specie di "gold standard differenziale"  che impedisca ai governi di procrastinare aggiustamenti strutturali tramite interventi di politica monetaria (i quali in teoria dovrebbero servire in pura funzione anticiclica, ma in pratica, specie nei paesi come l'Italia, finiscono in scelte consistentemente inflattive).