Titolo

Euro, domanda, e produttività: un viaggio nel mito. Parte 1

2 commenti (espandi tutti)

l'euro ha probabilmente aggravato i nostri problemi di produttività, ma non è la ragione principale per cui è necessaria la sua distruzione. hai attaccato un punto totalmente marginale. peccato. poi per sperare che l'unione monetaria si trasformi in qualcosa di sensato ci vuole tanto ma tanto ottimismo. l'euro si dissolverà. e lo farà nel modo peggiore per noi (italiani). questo anche perché molti economisti confondono le speranze con la realtà. non è la prima volta che gli economisti cercano di adattare la realtà alle proprie speranze. In URSS è finita male, ma nei mesi precedenti il grande crollo si disquisiva di riforme e di mancanza di produttività. perché abbandonare il grande sogno socialista, dicevano, quando solo qualche riforma può migliorarlo, e educare il popolo allo spirito di sacrificio rivoluzionario. EURSS reloaded

saluti

m.

historia

maresp 12/8/2013 - 22:44

mi permetto poi di sottolineare come, in europa, tutti i tentativi di unificazione, fatti con la forza, con la diplomazia, con l'unione dinastica, sono risultati di breve ed effimera durata. inoltre dovreste riflettere su questo punto importante: tanto più si cercherà di sopire e/o mortificare l'orgoglio nazionale, tanto più questo riemergerà fuori con violenza, aprendo degli scenari poco rassicuranti. mi sembra che voi intellettuali del più europa sottovalutate la storia e pensate che "questa volta è diverso" con troppa superficialità.

buona notte

m.