Titolo

FARE, un partito territoriale

2 commenti (espandi tutti)

"Italia" unita?

Nico 5/3/2013 - 11:40

Qualcuno si stupisce di queste differenze territoriali? Qualcuno crede veramente che ci sia una sola "Italia" con una sola economia, mentalità, aspettativa e che quindi possa esprimere, di fronte a messaggi concreti (e non a generiche promesse di benessere elettorali) una accettazione univoca? Io ho la fortuna di conoscere bene la realtà del nordest e quella del sulcis, e vi garantisco che neanche il più becero illuso del risorgimento potrebbe considerarle come esperienze assimilabili. Credetemi: l'unitarismo tout-court è, dall'unità, una iattura per questo paese. A casa mia il comune mi impone come attrezzare la facciata di casa, nel sud ci sono innumerevoli immobili neanche denunciati al catasto. Basterebbe questo per cominciare a ragionare. 

aggiungerei che il vecchio Regno duosiciliano rimane sospeso tra la fedelta' al Re (Berlusconi) e l'appoggio a Masaniello (Grillo)