Titolo

FARE, un partito territoriale

1 commento (espandi tutti)

Sono d'accordo sia nella disaggregazione tra aree d i subcultura bianca, rossa e clientelare sia nell'esposizione dei dati.

Secondo me tuttavia sia la subcultura territoriale sia il residuo fiscale sono correlati in misura significativa al voto a FARE.

Prevedo che se fai un grafico del voto a FARE separatamente per aree bianche, rosse e clientelari, possibilmente a livello provinciale, troverai la stessa correlazione tra voto a FARE e bilancio dare-avere in perdita con lo Stato centrale. Un singolo esempio aneddotico, la percentuale di FARE e' maggiore in Emilia Romagna rispetto a Toscana, entrambe rosse, in accordo col maggiore credito dell' ER verso lo Stato centrale. L'effetto di subcultura rossa (piu' statalista di quella bianca) riduce il voto a FARE ceteribus paribus, ma dentro la subcultura rossa e' importante il residuo fiscale.

E' possibile anche fare un grafico complessivo con  tutte le province ma introducendo tre "dummies" (termine tecnico di questo tipo di analisi) bianca, rossa e clientelare, per vedere se, una volta rimosso un effetto comune di subcultura, il voto a FARE e' correlato col residuo.