Titolo

FARE, un partito territoriale

1 commento (espandi tutti)

 L'analisi mi sembra del tutto corretta. Al di là di una correlazione del voto con il reddito pro capite, si può immginare: una correlazione con il livello di istruzione, oppure con il tipo di economia dominante nella regione. Se si tratta di economia a base imprenditoriale, e quindi competitiva, oppure burocratico-clientelare. Forse, si può invocare un aspetto squisitamente culturale: nel sud-Europa si è portati a considerare sempre lo stato come dispensatore di benefici e di lavoro: mentre nella cultura del nord europa è l'individuo l'artefice del proprio destino.  Ritorna sempre la "questione meridionale", che si specchia in una "questione settentrionale".