Titolo

Quanta flessibilità è necessaria?

1 commento (espandi tutti)

Nel contesto della flessibilità del lavoro, la mia osservazione è che la scarsa capacità (culturale) di apprezzare chi porta valore all'azienda è un fattore che pesa...


Concordo. Oltretutto, c'e' un eccessivo puntare sul fattore K (case, edifici, macchinari, etc.), come se gli investimenti in assets fossero considerati molto piu' sicuri che quelli sul personale. Ma dubito che la cosa sia culturale, ci deve essere qualche incentivo perverso da qualche parte (spero, perche' piu' facile da aggiustare...).