Titolo

Quanta flessibilità è necessaria?

1 commento (espandi tutti)

Credo che tu abbia centrato il punto con questa frase "Perche' perderebbero il potere "


Tutto il casino in qualsiasi ambito delle riforme del mercato del lavoro IMHO ruotano intorno a questa frase.


Da un certo punto di vista un mondo ideale in cui i sindacalisti intervengono solo quando il lavoratore è vessato in qualche modo e non può farcela da solo, o quando serve qualcuno di preparato tecnicamente per mediare non è molto bello se confrontato con uno in cui per ogni foglia che si muove ci vuole il benestare di qualcuno che ha il potere, se vuole, di farti sborsare una "paccata" di soldi.

 

Da questo punto di vista portare alla luce del sole una prassi consolidata è un vantaggio, nessuna possibilità di ricatto da parte di nessuno (datore di lavoro, dipendente, sindacalista), tutto alla luce del sole e nero su bianco, e ti ci pigliano pure le tasse...