Titolo

Protezione dell’occupazione: cosa sappiamo e cosa no. Parte 1: teoria

1 commento (espandi tutti)

Contratti

Andrea Grenti 28/2/2012 - 20:16

Esistono i contratti nazionali, in pochissimi casi vi è la contrattazione aziendale.
Le varie forme contrattuali devono comunque rientrare nelle condizioni del contratto collettivo dipendente la categoria di lavoro, inoltre anche se vi fosse libertà contrattuale tra precari resta il problema dei lavoratori già assunti a tempo indeterminato che non possono essere toccati in alcun modo, e quindi vengono danneggiati inevitabilmente i primi e in generale il mercato del lavoro.