Titolo

Il manuale di navigazione del timoniere del Titanic

3 commenti (espandi tutti)

In un vecchio video su youtube una professoressa di comunicazione spiega come i politici non parlino MAI alle persone, ma solo fra di loro, con messaggi di tipo quasi mafioso. (non trovo il link..).

Tremonti non fa eccezione, anzi, quindi si dovrebbe innanzitutto inquadrare il personaggio in questo modo di fare, non solo, i politici hanno bisogno, in un momento in cui scarseggiano le idee (a loro) di "tecnici" a cui rifarsi, e Tremonti per loro è perfetto: non gli intralcia i loro progetti, perchè pospone nel tempo le soluzioni, e sembra un "tecnico".

Le carte sono adeso pesantemente sparigliate dal governo MM, che è tecnico ed in poco tempo sta facendo tutto quello che è stato posposto, dimostrando che si può fare, e l'arte del rimando non serve a niente, da questo punto di vista il libro di Tremonti mi sa che è un "istant book" scritto da qualche nero (senza riferimenti razziali) per cercare di recuperare la scena, ma la politica in Italia è indecifrabile e le traiettorie misteriose, può anche darsi che GT stia cercando di rifarsi una verginità che gli potrebbe tornare utile anche fra qualche era geologica (anni in politichese).
Concludo: Fabio dovresti cambiare nome al libro : "Il Comandante del Concordia": dove lo trovi uno che porta la nave sugli scogli, nega di aver preso uno scoglio, ma dice "è solo un problema al generatore" e scappa mentre la nave affonda ?

Concludo: Fabio dovresti cambiare nome al libro : "Il Comandante del Concordia": dove lo trovi uno che porta la nave sugli scogli, nega di aver preso uno scoglio, ma dice "è solo un problema al generatore" e scappa mentre la nave affonda ?

Già ma mentre ad uno hanno urlato l'ordine diventato famoso: "Torni a bordo, cazzo!" all'altro fanno fatto capire in tutti i modi che il messaggio vero era l'opposto: "Si tolga dalle palle, cazzo!".

E' un vero peccato che il naufragio del Concordia sia avvenuto quando ormai il libro era gia' in libreria. Effettivamente sarebbe stata una metafora piu' calzante. Almeno sul Titanic il comandante rifiuto' di abbandonare la nave.