Titolo

Ragioniamo sull'F-35

1 commento (espandi tutti)

Mi scuso in anticipo se questi dati sono già stati pubblicati, ma non mi sono letto tutti i commenti dei 3 post su NFA sull'argomento.

Pubblico di seguito i costi previsti per il programma F-35, così come ottenuti da questo documento:

 

N°65

ATTO DEL GOVERNO
SOTTOPOSTO A PARERE PARLAMENTARE
Programma pluriennale di A/R n. SMD 02/2009, relativo all’acquisizione
del sistema d’arma Joint Strike Fighter (JSF –
anche denominato F35 Lightning II) e realizzazione della associata
linea FACO/MRO&U (Final Assembly and Check
Out/Maintenance, Repair, Overhaul & Upgrade) nazionale
(Parere ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettera b),
della legge 4 ottobre 1988, n. 436)

Durata dell'impegno finanziario: 2013 - 2026

Costo complessivo acquisto aerei (FY 2008$): 16.6bn (pari con il cambio dell'epoca a 12.9bn €)

Costo complessivo FACO: 775m$ (sempre FY 2008) pari usando il cambio dell'epoca a 605.5m€

Il costo complessivo annuo medio nei periodi di picco è pari a circa 1.0 - 1.2bn$

 

PRECISAZIONI (MIE)

1) Il governo italiano al momento non si è impegnato nell'acquisto di nessun esemplare di serie dell'F-35

2) La tempistica ha subito sensibili ritardi dovuti a problemi tecnici nella fase di ricerca e sviluppo. Mentre il documento del Senato prevede che la fase di picco (quella in cui cominceremo ad acquistare gli aerei) incomincerà nel 2012, al momento abbiamo almeno 2 anni di ritardo

3) A fronte dell'aumento dei costi previsti, il governo provvederà (spero) a ridurre il numero di aerei che acquisteremo, numero a mia opinione eccessivo

4) E' impossibile per l'Italia rinunciare completamente all'F-35, in quanto la variante -B è l'unico aereo al mondo in grado di operare dalla piccola portaerei italiana Cavour, poichè è in grado di atterrare verticalmente come un elicottero (una volta che l'harrier andrà in pensione). Senza questo aereo avremmo speso 1.4bn€ per la più costosa portaelicotteri del mondo (cioè la nostra portaerei Cavour), a parte poi che buona parte della marina italiana è pensata anche in funzione della portaerei.

5) Un aereo come l'F-35 (un bombardiere tattico fondamentalmente, il sostituto del Tornado, anche se a differenza di quest'ultimo ha secondarie capacità come caccia da difesa aerea) è uno strumento di politica estera. Senza i Tornado l'Italia non avrebbe potuto partecipare alle operazioni in Libia, per esempio. Un numero ridotto di aerei è IMHO necessario anche per l'aereonautica, almeno per poter continuare a partecipare alle operazioni internazionali (55 - 60 secondo me)

6) Finito il programma EF-2000 l'industria aereospaziale italiana rimarrà senza alcun progetto su cui lavorare.