Titolo

Ragioniamo sull'F-35

3 commenti (espandi tutti)

Che ci darà in proporzione meno di EFA a livello tecnologico e finanziario è un fatto :-)

Mi dirai forse che anche l'investimento è stato inferiore.

Riguardo al non aver più lavoro, tendo a considerare meno strategica una quota di produzione rispetto a quote di tecnologia e progettazione. Non saranno le ali di JSF o il FACO a cambiare il trend complessivo di Alenia, io credo

 

 

 

Per me stiamo dicendo le stesse cose. Sull'Eurofighter abbiamo maggiori responsabilità, ma nel 2016/18 non ci sarà più l'Eurofighter. Dunque, cosa è meglio: poco di tanto o tanto di niente? Dall'altra parte, la Tranche 3 dell'Eurofighter non è paragonabile alle capacità di attacco al suolo dell'F-35.

Se leggi il posto che cito (che ho scritto due anni fa), non è tutto oro colato. Ma non bisogna neppure finire per ignorare il quadro generale, imho.

Difatti ho trovato ottimo il tuo post anche 2 anni fa ;-)

E' che a posteriori si potrebbe riconsiderare l'investimento per esempio ammodernando/adeguando EFA che per quanto teoricamente inferiore potrebbe essere sufficiente con un beneficio economico notevole in termini di risparmi e ritorno all'industria.

Questo ed un investimento sul settore UAV potrebbero facilmente compensare l'impatto su compagnie FNM (in teoria, poi eventuali clausole vessatorie sui contratti JSF non le consideriamo)

E' che in genere le avventure con "l'alleato" US non sono così paganti, somigliando spesso ai contratti di vendita che in genere si fanno con paesi meno sviluppati: ti lascio la produzione, un pò di accessori, tutto quello che fa contenti i politici e mi tengo ben stretto il core. In cambio tu ne compri un carretto.