Titolo

Up Patriots to Arms

21 commenti (espandi tutti)

Non mi sorprende.

Ma, decisamente, credo che dobbiate cominciare ad aver paura.

Al regime di BS sembra possa far seguito qualcosa di ancor peggio.

Al regime di BS sembra possa far seguito qualcosa di ancor peggio.

Un Berlusconi V? Un Letta I? Oh signur...

Il mio terrore è per la folle atmosfera nazional-social-fascista che sta emergendo. Va da destra a sinistra, passando per le TV, tre quarti dei giornali (sorry, 6/7), i sindacati ... una cosa un po' folle, un misto di tutto il peggio dell'italietta che odio, da Crispi ai giorni nostri. Son tutti fuori, tutti assieme ... ecco, se quelli trovano un nuovo leader, c'è da aver paura.

L'atmosfera é pessima, concordo. L'assenza di alternative credibili é deprimente. Tuttavia non credo ci sia il pericolo di un nuovo lìder, al più ci saranno dei cacicchi...

E se facessimo il gioco del governo dell'incubo? Tremonti primo ministro, Veneziani alla cultura, Guido Rossi all'Economia ... dai che ci divertiamo.

No grazie, c'è gente sensibile che frequenta questo blog. Se lo fate almeno abbiate la cortesia di indicare che è per stomaci forti...

Ed ora torno a compilare la richiesta di visto...

A Bertolaso (con Bassolino vice) l' "Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare"

(o viceversa...)

Renzo Bossi all'istruzione!

Alla Sanità: Formigoni (o anche la Minetti)

Agli Esteri, dove la diplomazia è dote importante, la grazia e lo charme della Santanchè che, essendo di Cuneo, è pure donna di mondo.

Sono indeciso per lo Sport. Puntiamo sul politico con Della Valle o andiamo sul tecnico con Moggi ?

Non dimenticare Ghedini alla Giustizia e La Russa agli Interni. E farei Capezzone ministro della Propaganda, ci vuole proprio, anche perchè Capezzone mi manca proprio..

Tarantini, molto oculato nello spendere, al Tesoro: e Lele Mora dove lo mettiamo? Vanno bene i Beni Culturali? 

Lele Mora? E' facile: ai Rapporti col Parlamento...

Lo sapevo che questo esercizio era divertente :-)

Proporrei di istituire il "ministero della felicità" e/o il "ministero dell'amore" di orwelliana memoria.

Cercando di restare su nobi che SFORTUNATAMENTE hanno qualche probabilità.

Presidente del Consiglio: Letta (lo zio)

Vice presidente: Letta (il nipote di suo zio)

Economia: Tremonti (è moderato, si scaglia contro al speculazione, quindi perfetto anche a sinistra)

Sviluppo: Bersani/Montezemolo/Fassina

Interni: Maroni

Giustizia:Violante

Esteri: Brambilla

Difesa: Casini (non sapevo dove metterlo, forse però anche la vicepresidenza andava bene)

IDV e SEL stanno fuori dal governo

 

Seconda possibilità: dentro IDV e SEL fuori PDL,Lega,UDC

Presidente del Consiglio:Bersani

Economia:Rossi

Sviluppo:Vendola

Interni:Di Pietro (e questo ci sta, dai)

Giustizia: Violante, Diliberto viceministro

Esteri:SuperMax, ovviamente.

Concordo.

Certo la quantità di personaggi deprimenti è alta, ma nessuno ha il potere di fare danni che aveva BS**. Mancano del suo potere economico e del suo seguito popolare che, pur riducendosi negli anni, e stato (forse ancora è) impressionante.

 

**è la prima volta che ne parlo al passato...incredibile

e sbagli, Corrado. E' ancora il PM

Cominciate????

Io sono preoccupato da due anni (e Michele lo sa), molto preoccupato da giugno e terrorizzato da settembre...

Ormai in Italia sembrano tutti convinti che l'unica soluzione sia una bella patrimoniale.

 

ho il terrore di una campagna elettorale a colpi di islanda e britannia.

ho il terrore di una campagna elettorale a colpi di islanda e britannia.

pure io. Signoraggio, sovranità monetaria, usciamo dall'euro, la crisi è un complotto dei poteri forti anglosassoni per comprarsi l'Italia a prezzi di svendita... e sto citando atteggiamenti che traspaiono nei commenti di lettori del Sole24ore e del Corriere...


Al regime di BS sembra possa far seguito qualcosa di ancor peggio.

Comprendo il timore, ma dubito che possa venir fuori qualcosa di peggio di B perchè:

  1. dubito che riesca proprio a coalizzarsi qualcosa dalla marmaglia fascio-popul-comunista che non è riuscita ad unirsi contro  il nemico comune, figuriamoci senza (e btw quello non è ancora morto e in passato è risorto più volte): dicono di fatto cose (assurde) simili ma non lo ammetteranno mai
  2. qualunque cosa vada al governo non potrà mai avere tanti  e tanto ramificati interessi da far confliggere con il bene comune
  3. anche il peggior guitto preso per strada  ha un senso della morale e del ridicolo superioria a quelli del pdc in carica

Insomma sarò miope, ma non vedo catastrofi imminenti il che non è necessariamente confortante come si potrebbe credere. Vedo un declino graduale che accelera e, destando spavento, produrrà qualche pavida reazione, sbagliata come al solito,  che rimanderà ancora  le riforme e, si spera, smorzerà un po' dell'accelerazione e il ciclo ripartirà da un gradino inferiore.

Insomma anche per fare danni seri (tipo default) ci vuole un coraggio che manca assolutamente ai mediocri politicanti italidioti. Si limiteranno alla lenta erosione in cui sono maestri e tamponeranno con qualche rimedio estremo (patrimoniale o altro latrocinio) le volte in cui possono agitare lo spauracchio di mali estremi.

Poi un giorno non vicino da PVS che crede far parte del club dei ricchi ci ritroveremo PVS e basta. 

PS quanto al governo i miei centesimi li punto su una neo(ri)costituita DC che va da Renzi a Montezemolo che costituirà la più grossa minoranza in giro e governerà con l'appoggio ora di una sponda ora dell'altra.