Titolo

Fassina, leggi Krugman

2 commenti (espandi tutti)

Insomma, se non è zuppa è pan bagnato e le cifre possono essere piegate ad ogni necessità. Finisce che si scopre che 1 euro è incassato e pagato in pensioni mentre il resto dei 300 miliardi è dovuto a scelte politico-assistenziali nefaste. Ma anche fosse. la situazione è migliorata?

Ma porca paletta, a parte il fatto che certe forme assistenziali ci sono in gran parte d'Europa (senza finire rubricati alla voce pensioni) e quindi forse sono pure utili, ma non pensi che per ridurre la spesa pubblica bisognerebbe prima analizzare a fondo e nel dettaglio le voci una ad una? Cioe' sapere cosa valga la pena di tagliare e cosa no? Oppure speri che a continuare per luoghi comuni e con i bei tagli lineari tremontiani si riequlibri questo paese squilibrato?

Non sarai mica uno di quelli che le cifre non sono importanti?

Sul cosa vale la pena di tagliare e cosa no (anzi andrebbe piu' finanziato) ho già detto ed è di questo che infatti si discute. Io taglierei le pensioni di anzianità, per esempio. È una novità? Lo dico per la prima volta?