Titolo

Fassina, leggi Krugman

6 commenti (espandi tutti)

Alessandro, io sono consapevole che l'eta' media di pensionamento debba alzarsi al pari della vita media, ma se e' vero che la Francia ha un'eta' pensionabile pari alla nostra (avrei detto leggermente piu' alta, anche perche' la stanno alzando) forse dovrebbe venirti il dubbio che non sia poi cosi' vero che in Italia abbiamo le pezze al culo principalmente a causa della bassa eta' pensionabile.

Anche la Francia ha le pezze al culo. FInora è riuscita a nasconderle con l'arroganza, ma non ci riuscirà a lungo

Indubbiamente la Francia ha i suoi problemi, anche seri (come una disoccupazione troppo alta) e deve alzare pure lei l'eta' pensionabile. Alcuni problemi sono evidentemente legati alla situazione di trasformazione internazionale in cui ci troviamo.

Ma intanto ha uno stato ed un welfare che funziona (ed arriva a proteggere i dipendenti a tempo determinato), uno statuto dei lavoratori, degli stipendi decorosi (circa il 25% piu' alti che in Italia) e offre delle prospettive ragionevoli ai suoi giovani (tranne, forse e purtroppo, che ad una minoranza di immigrati naturalizzati di seconda terza generazione).

Poi vedremo che succede, ma la polemica italiana sull'arroganza francese mi sembra sempre una cosa da cugini di campagna.

vero: per esempio oggi lo spread dei titoli francesi ha superato per la prima volta la soglia di 100.

Sono meravigliato che le società di rating non se ne accorgono: tempo un anno e l daremo il benvenuto nell'esclusivo club dei piigs.

 

forse dovrebbe venirti il dubbio che non sia poi cosi' vero che in Italia abbiamo le pezze al culo principalmente a causa della bassa eta' pensionabile.

Leggevo l'altro giorno che la spesa pensionistica nel 2009 era poco sotto il 17% del PIL (non ho la fonte sottomano, ma dubito sia particolarmente difficile ritrovarla).

A me viene il dubbio che un bel po' di quel 17% serva a pagare pensioni calcolate con il metodo retributivo che il paese non si può permettere ormai da decenni, ammesso e non concesso se le possa mai aver potuto permettere in prima istanza.

Siamo d'accordo, l'Italia ha una spesa pensionistica troppo alta, probabilmente di uno o due punti che sarebbe meglio destinare ad altre voci del welfare (tipo l'istruzione, la riqualificazione o forme di welfare per i contratti precari). Ma dubito che questa sia la ragione principale per cui i lavoratori italiani sono mediamente sotto-pagati rispetto ad altri paesi UE.