Titolo

Fassina, leggi Krugman

1 commento (espandi tutti)

Grazie della spiegazione Sandro, pero' da quello che dici il consumption smoothing, si basa su evidenze empiriche indirette

il consumo oscilla meno del reddito

e converrai che per avere questo risultato non e' necessario teorizzare un consumption smoothing perfetto, ma che basti avere un mix di preferenze tra income presente e income futuro (questo a prescindere dall'incertezza e dall'imperfezione dei mercati). Inoltre mi sembra che sia il livello di informazione disponibile che la capacita' di pianificazione futura non siano costanti tra fascie sociali/di reddito differenti.

A dirla tutta mi sembra che sia pure sufficiente ipotizzare che esistano una serie di consumi incomprimibili o difficilmente comprimibili a seconda del gruppo sociale di appartenenza (a causa di bisogni "primari" [qualsiasi cosa voglia dire ora e qui] e/o pressione sociale) per ottenere i) delle fluttuazioni del consumo inferiori a quelle del reddito ii) negative savings nei periodi di crisi (come puntualizza Krugman nel suo intervento linkato da qualche altra parte). Sbaglio?

Comunque la tua ultima osservazione mi sembra assolutamente condivisibile, e non dipende dal consumption smoothing ma da un constraint esterno.

Per tornare alla discussione su disuguaglianza e indebitamento. Se effettivamente le famiglie povere hanno più difficoltà a ottenere finanziamenti allora un impoverimento delle famiglie causa meno indebitamento, non più.

Pero', per quanto riguarda gli US, mi sembra che piu' fonti abbiano esattamente lamentato un'espansione dell'indebitamento, anche dovuta ad una grande facilita' nell' ottenere credito prima della crisi.

Comunque grazie, la mia domanda era nata perche' Miccoli citava il consumption smoothing come una teoria economica delel scelte intertemporali secondo la quale il livello di indebitamento dipenderebbe esclusivamente dalle aspettative di reddito futuro restando indipendente dal reddito presente, cosa che mi sembrava un po troppo uno stretch. Diciamo che per esperienza professionale sono sempre diffidente dei modelli che non evidenziano sistematicamente tutte le approssimazioni e le assunzioni fatte. :)