Titolo

Fassina, leggi Krugman

3 commenti (espandi tutti)

Mea culpa. Dimenticavo che per Brancaccio è tutta colpa di quei cattivoni dei tedeschi, da cui la famosa lettera, bla,bla,bla.

Brancaccio è uno che studia (Sergio Beraldo dixit,e gli credo), ma ha tesi stravaganti (Eufemismo). Se passo al suo meridionalismo, poi, mi vien da piangere (anche se su una cosa gli dò ragione: il meridione non era/è pronto per l'euro: troppo arretrato).

Osservazione casuale. Il post precedente parlava del contributo dei due economisti che hanno vinto il Nobel. Questo post parla di quello che scrive  un Nobel (anche se per alcuni immeritato, ma vabbè). In questo nei commenti Sandro linka Atkinson  Piketty e Saez, che  sono nella categoria (ampia) degli economisti da Nobel. E come va comunque a finire? Che si discute delle raffinatissime teorie di Brancaccio? E andiamo su....

Grazie Luigi. In un commento sopra io ho provato a buttarla lì che ''le tesi di Brancaccio aspetto a leggerle, vorrei vederle pubblicate in una rivista scientifica con peer review'', ma il suggerimento non è stato colto. Forse era troppo sottile.