Titolo

UEFA, ¿por qué?

7 commenti (espandi tutti)

Ma infatti non devono essere quelli come Mourinho a decidere!

Con le sue lamentazioni Mourinho (e quelli che si comportano quasi come lui) ottiene una serie di effetti assolutamente desiderati (da lui): 1. far sentire in colpa gli arbitri, che cercheranno quanto possibile di non danneggiarlo più 2. giustificare le proprie sconfitte 3. far sentire i propri giocatori come discriminati e pertanto a scendere in campo con il coltello tra i denti alla prossima partita. Ovviamente per fare questa parte così bene, Mou deve avere anche una predisposizione istintiva (non a caso lo definivo, più sopra, un paranoide) ma su questa predisposizione poi ci lavora e ci marcia (un lucido paranoide, appunto). 

Tu giustamente segnali il disturbo bipolare che è esattamente quello che coglie (per fortuna solo alcuni) dei clienti dell'Esselunga o della Coop quando ricevono un resto sbagliato. Se è in difetto si lamentano, se è in eccesso, lo intascano. Altri invece lo segnalano in ogni caso. In ogni caso non è a loro (ai clienti, onesti o disonesti che siano) che farei disegnare una modifica delle procedure di gestione delle banconote da parte delle cassiere. Così come la Uefa (e la Fifa) non deve curarsi di Mourinho nell'ipotizzare (e mettere in atto, per la miseria!) scenari con meno errori arbitrali.

Sull'atteggiamento dei tifosi (qui usciamo un po' dal punto) ti racconto questo minisondaggio fatto tra nostri ascoltatori juventini nel 2004-05 cioè prima di calciopoli. La domanda era: "Dicono che la juve sia molto favorita dagli arbitri. Tu che ne pensi?" A) Non è vero/Non è così vero B) E' vero e un po' mi spiace: vorrei vincere senza favori C) E' vero e godo di più perché gli altri rosicano ancora di più quando vinciamo rubando. Incredibilmente il nostro campione (di poche decine di persone) si è diviso in tre parti esattamente uguali.  Io, da interista, sono sempre stato, anche quando abbiamo iniziato a vincere, per la moviola in campo. Io fossi stato in loro avrei risposto B) e non ho problemi ad ammettere che l'anno scorso in Champions siamo stati favoriti (episodio chiave il rigore su Kalou a S.Siro, mentre col Barcellona la somma degli episodi è pari o quasi) così come altri anni siamo stati sfavoriti (ricordo ad esempio un gol annullato ingiustamente a Simeone in quarto di finale all'Old Trafford).

Non capisco poi come si possa provare gusto a vincere disonestamente: la partita ideale per me prevede una finale di Champions League contro il Milan: un rigore ingiusto concesso al 120esimo per l'ennesimo tuffo di Ambrosini in area con espulsione di Materazzi (subentrato a Samuel, non lo vorrei mai titolare), tiro di Ibra, parata di Julio Cesar, rilancio, contropiede, cross di Nagatomo, autogol di testa di Ambrosini. Vittoria dopo ingiustizia: nei festeggiamenti Materazzi entra in campo completamente vestito da Berlusconi con un ombrello nel culo disegnato da Altan.

Ok volevo solo sottolineare come non esistano due schieramenti l'uno contro l'altro, ma solo un atteggiamento ambiguo delle stesse persone.

Poi concordo che Mou sia geniale nel fare "quel che fa" ma non posso sopportare il clima che crea.

Riguardo la tua finale ideale noto che è diametralmente opposta alla mia :-)

PS

So che più di tanto non sapete/potete dire ma catersport la prossima stagione ci sarà?

Parlando di calcio mi sembrava divertente infiorire i miei argomenti con le mie simpatie ed antipatie. Ero cosciente dei rischi che si corrono e ne ho fatto menzione fin dal primo paragrafo del post. I commenti hanno dimostrato che avevo ragione, come ha fatto notare Marco Ardemagni.

Per esempio, quando ho menzionato l'esistenza di dubbi sul fatto che nel campionato vinto dal Verona c'era stato il sorteggio totale degli arbitri, è parso sufficiente menzionare il fatto che io fossi tifoso del Napoli, per togliere ogni credibilità al dubbio da me sollevato Dovrei di fatto menzionare che il mio era dubbio vero. La storia del sorteggio degli arbitri nel campionato vinto dal Verona si sente spesso, ma alcuni dicono che è una leggenda. Fatto sta che essendo tifoso del Napoli, non sono stato ritenuto degno di una risposta. Come tifoso del Napoli, il dubbio che sollevo deve essere meschino. Come meschino deve essere lo juventino che parla della stessa cosa. Non c'è bisogno di fare riferimento ai fatti. Gli schieramenti sono sufficienti per comprendere il mondo.

Ciò che mi ha colpito è anche il bisogno che tanta gente ha sentito di dichiarare il proprio tifo (anch'io l'ho fatto) ma soprattutto l'argomento del tipo, "se io sono tifoso della squadra X e pertanto odio la squadra Y e faccio un'affermazione a favore della squadra Y, se ne deduce necessariamente che ho ragione". Ma che ragionamento è questo?

Ancora una cosa: Io non difendo Mou. Credo che Mou sia un grande allenatore, ma questo c'entra qui come i cavoli a merenda. Come dice di nuovo Marco Ardemagni, cambiare le cose non dipende da Mou. Non deve dipendere da Mou. Mou sarà anche moralmente corresponsabile della fusione in atto fra il calcio e la sceneggiata napoletana, perchè nella sceneggiata napoletana ci sguazza. Ma chi ne è politicamente responsabile è chi, potendo cambiare la cose, non lo fa. L'UEFA.

Marco ma stai parlando con me? Perchè o hai sbagliato a posizionare il commento o di quel che ho scritto io non si è capito nulla. Provo ancora:

Non sto accusando nessuno di difendere Mou, sto solo dicendo che non esiste (nel mondo del calcio) un fronte "anti simulazione" opposto ad un fronte "la simulazione fa parte del gioco" che la UEFA fa finta di ignorare.

Nel puntualizzarlo ho evidenziato come l'atteggiamento di Mou oggi e di altri ieri non può essere preso a prova dell'esistenza di questo second fronte perchè quando vincono cambiano atteggiamento.

Che la UEFA possa comunque fare qualcosa è fuori di dubbio e non solo sulle simulazioni ma, siamo così sicuri che i club (che, con buona pace nostra, sono quelli che comandano) lo vogliano?

Da li il mio esempio del Verona (a me la storia del sorteggio totale risulta vera)****.

Sul fatto che come tifoso del Napoli tu non sia stato "degnato di risposta"..non capisco. Io ti ho risposto, pure prendendoti in giro (per evidenziare come il tifo faccia vedere diversamente le cose. Questo non significa che sia giusto come le veda uno piuttosto che l'altro)

PS

*** che sia causa del successo del Verona o che non c'entri nulla a mio avviso il "sorteggio totale" è semplicemente la cosa più giusta da fare, ma ai club pare non sia piaciuto. E' la cosa giusta sia perchè consentirebbe agli arbitri di fare il loro mestiere in pace per tutta la stagione sia perchè non è giusto che le partite di cartello abbiano gli arbitri migliori a discapito delle altre. Quante partite di cartello fa l'Inter o il Milan e quante il Parma? A fine stagione le prime due avranno goduto di arbitraggi migliori della seconda e questo non è giusto

Corrado, forse hai ragione. Il posizionamento non è il più adeguato. Ho iniziato a rispondere a te. Poi ho iniziato a scrivere cose diverse ed il testo è rimasto lì. Non sentirti chiamato in causa più di tanto. Per quanto riguarda il Verona, però vorrei insistere. Io sono 100% a favore del sorteggio totale. Come ho detto, mi piacerebbe pensare che la storia del Verona e del sorteggio arbitrale totale sia vera. È vera o no? Tu mi hai risposto e mi hai detto "è vera". Come ti ho chiesto in un altro commento, che faccio ti credo sulla parola? O credo allo juventino astiosetto che cita delle interviste?

Corrado intanto grazie per l'affetto e l'attenzione per Catersport, ma non posso rispondere.

Nei vari blog o sulle nostre pagine dei social network ogni tanto qualche ascoltatore ci chiede informazioni sui programmi RAI che ci vedono (o anche che non ci vedono) protagonisti.

In questi casi trovo tutto sommato ragionevole e doveroso attenermi alla regola di quando lavoravo all'IBM (e che è ancora contenuta nelle guidelines per quei dipendenti e collaboratori che hanno siti/blog/twitter/ecc. per conto loro): IBM policy is not to comment on rumors in any way. You should merely say, "no comment" to rumors. Do not deny or affirm them (or suggest the same in subtle ways), speculate about them or propagate them by participating in "what if"-type conversations.

A parte il sottile gusto perverso nel leggere la locuzione "what if"-type conversations, so che capirai. Intanto ascoltaci stasera alle 23. Un abbraccio.

Diciamo che non capisco, ma mi adeguo (stessa policy della mia ditta, anyway) :-(

A stasera!!!