Titolo

Champagne per tutti! E non serve nemmeno lo scontrino.

1 commento (espandi tutti)

Mah, concordo con Corrado, la logica del post mi sembra molto stiracchiata.

Vedi la risposta a Corrado su questo.

Ah, mi piacerebbe dell'evidenza sul fatto che i controlli random siano efficaci: "non avere indizi su particolari contribuenti" vuol dire che la finanza non sa fare il proprio lavoro, punto fermo. Siccome le notizie sul ristoratore che guadagna 1000 euro al mese e sul costruttore che ne guadagna 1500 le avete trovate voi (che non avete accesso alla banca dati della finanza), direi che le informazioni da cui ricavare prove indiziarie ci sono. 

Certo che le informazioni ci sono. Gli studi di settore servono a questo. C'e' pero' un caso importanto in cui andare random e' la sola possibilita', ed e' l'evasione totale che per definizione non lascia tracce. In questo caso non ci sono indizi ma questo non implica, come affermi, che la finanza non sa fare il proprio lavoro.

Peccato che negli uffici dell'Agenzia delle Entrate non mi pare ci sia un'unità di analisi statistica.

Ma certo che ce l'hanno! Chi gliele fa queste cose, se no?