Titolo

Champagne per tutti! E non serve nemmeno lo scontrino.

1 commento (espandi tutti)

Due osservazioni.

1) Alcuni contribuenti (tassisti, notai, farmacisti) sono soggetti a restrizioni all'entrata. Per tutti gli altri (ristoratori, costruttori, idraulici, carrozzieri etc) chi ritenga che godano di consizioni di particolare favore non ha che da farsi avanti. Il fatto che i nostri giovani si affollino a centinaia di migliaia per un concorso di "zero posti" di insegnante vuol dire che la condizione degli inseganti non deve essere poi cosí malvagia, oppure che sono tutti pazzi.

2) Questo non è il paese dove anche la Banca d'Italia ha aderito ad un condono fiscale? Qualche problema nell'amministrazione fiscale ci deve essere.