Titolo

Il male del Nord

1 commento (espandi tutti)

Mi permetto umilmente di domandare,( e di conseguenza velatamente criticare)

Signor Brighella, se l'elettorato leghista e' popolare, come lei dice sopra. Se ci dice che dai suoi studi gli imprenditori del nord<sono mediamente poco studiati e miopi> (sempre detto da Lei sopra) come fanno ad arrivare a quello che Lei auspica in chiusura < creare  forme di organizzazione politico- economica nuove e moderne> diverse da quelle attuali dello stato italiano.

Sembra quasi che ci vorrebbe una nuova forza politica che gli infiammasse, questi piccoli imprenditori del nord legati al populismo/fascista della lega

ci vorrebbe qualcuno che insegnasse, o per lo meno che stimolasse, o crede che ce la farebbero da autodidatti? Li ha definiti nella media piccoli imprenditori sensibili al fascinio populistico, richiamati dal miraggio di un piccolo incentivo % che poi ben spiega non essere cosi' rilevante...allora come la crerebbero questa novita'? Con quale fantasia o intelletto se le sue premesse sono tanto poco promettenti? Per cortesia si spieghi meglio, od era una provocazione bella e buona?