Titolo

Il male del Nord

2 commenti (espandi tutti)

e regole comuni di bilancio per gli enti locali e forti sanzioni contro gli amministratori locali che provocano dissesti finanziari.

tutto questo poteva essere fatto senza scomodare il federalismo , che come ammetti , non c'è.

Hai idea allora perchè continuino a parlare di federalismo , forse per ingannare i più sprovveduti che li votano?

E' tutto un rincorrere l'elettore-utile idiota con nominalismi di facciata. Ve lo ricordate quando si parlava della "devolution" ad ogni piè sospinto? Adesso ci si lava la bocca col federalismo, e poi, parturiunt montes, resta qualche modesta norma di elementare buon governo, come quella sui bilanci degli enti locali, che quasi scompare dentro ad altre così confuse e (per fortuna) a operatività così lontana che nemmeno Tremonti è capace di dire quanto costeranno. Il che significa certamente che costeranno molto.

Ma che si capisca poco è colpa anche dell'elettore poco informato, naturalmente, tuttavia è grave la ragione di questa opacità: la mancanza di una idea guida di come debba essere ridefinito con razionalità il sistema dei poteri centrale e periferici. Non c'è l'idea guida e non c'è quindi nemmeno l'approfondimento.