Titolo

Il male del Nord

3 commenti (espandi tutti)

è almeno la seconda volta che parli di cambiamento della legge elettorale nel 1996 e dintorni

 

ma ha ottenuto solo che Berlusconi, Fini, Casini, l'Ulivo, col supporto dei giornali confindustriali, lavorassero tutti assieme appassionatamente per una legge elettorale 

a me risulta che nel 1994 , 1996 e 2001 si sia sempre voptato con la stessa legge ( il matarellum ) e che solo nel 2006 e 2008 si sia votato con la legge "porcata" innescata da Casini ma perfezionata al punto attuale da quel galantuomo di Calderoli.

Se mi sono perso qualcosa spiegami!

 

a me risulta che nel 1994 , 1996 e 2001 si sia sempre voptato con la stessa legge ( il matarellum ) e che solo nel 2006 e 2008 si sia votato con la legge "porcata" innescata da Casini ma perfezionata al punto attuale da quel galantuomo di Calderoli.

Se mi sono perso qualcosa spiegami!

Berlusconi, Fini, Casini e l'Ulivo collaboravano appassionatamente dal 1996 al ~2000 per una legge elettorale calibrata per eliminare la LN nel 2001.  Bossi li ha preceduti accordandosi con Berlusconi nel ~2000, a quel punto Berlusconi non ha piu' collaborato con l'Ulivo e tra le altre cose ha disertato la commissione bicamerale delle riforme.  Tra le molte "innovazioni" all'italiana discusse nelle commissioni e commentate con giuliva soddisfazione sul corriere della sera si poteva leggere ad esempio dell'eliminazione del 4% proporzionale per trasformarlo in premio di maggioranza, in aggiunta all'effetto maggioritario dei seggi uninominali.  Alcuni fantasticavano di leggi simili alle legge elettorale turca, per esempio sbarramenti proporzionali dell'ordine del 10%. Poi ci si stupisce che Bossi abbia trovato una via d'uscita.

mio risulta che la bicamerale sia morta il 9 giugno 1998 , ma forse sbaglio