Titolo

Il male del Nord

2 commenti (espandi tutti)

Credo di conoscere abbastanza Corrado da rispondere al posto suo: è un numero sparato a caso in base al consenso della lega: ai fini del discorso non è importante.

Il punto è che se una minoranza robusta (diciamo il 20%, se è il 15 o il 25 cambia poco) vuole l' indipendenza di puffolandia basta ed avanza per mettere la questione sll' ordine del giorno, magari fare qualche concessione culturale/educativa ma nulla di più. Se questa diventa maggioranza abbondante l' alternativa è tra secessione e repressione militare.Anzi, esiste una terza via "altoatesina": un mix di concessioni e repressione, particolarmente adatto quando non esiste una maggioranza troppo netta (secondo wiki, in AA i germanofoni sono circa il 70%, ma a Bolzano solo il 30%)

Credo di conoscere abbastanza Corrado da rispondere al posto suo: è un numero sparato a caso in base al consenso della lega: ai fini del discorso non è importante.

Ti querelerei (sparare numeri a caso? Io?), se non fosse che hai ragione :-)

E' un numero basato sul consenso della Lega nel Nord, calcolato in un commento precedente da Alberto Lusiani, ed ai fini del ragionamento era ininfluente.

Per Giuliana:

ti hanno risposto Valerio e Alberto mostrando come la percentuale di chi vorrebbe la "Padania", tra gli abitanti del nord, sia ancora più elevata superiore all'elettorato leghista. Per questo non percepirla come una percentuale di "razzisti anti-sud" (una parte sicuramente lo è), ma come espressione di quella questione settentrionale di cui parecchio si è discusso qui su nfA.