Titolo

Lo specchio del popolo

1 commento (espandi tutti)

L' esempio classico è Renzi, ma non sarà disponibile a breve e a dirla tutta ha ancora da dimostrare di meritare fiducia.

Per il resto non conosco il sottobosco politico del pd per cui non ho nomi da fare.

Non penso che debba essere un "berlusconi di sinistra" ma direi che la sinistra deve fare la pace con la comunicazione ed il marketing  e smetterla di pensare che siano strumenti del demonio. Basta assistere ad un qualsiasi dibattito televisivo per notare la differenza di competenza in questo campo fra i due schieramenti: quelli del cdx si fanno uno schemino con le 5 cose più importanti ( e che per tutti gli esponenti sono le stesse in quei giorni) da dire e per di più le dicono in un modo chiaro ed accessibile ad un bambino di 12 anni, a sx tutte le volte si cerca di imbastire il discorso filosofico-moralista-tecnico-legislativo che abbraccia 15 aspetti e che dopo 5 secondi ha perso tutti gli spettatori che contano (ossia quelli che non votano di già da quella parte). Il risultato è che lo spettatore medio tiene a mente le 5 cose (fatte e dette su misura per lui) che gli hanno propinato gli esponenti della maggioranza, e dell' opposizione rimane solo una sensazione di fumosità. Per tacere della presentabilità televisiva di personaggi come Di Pietro o la Finocchiaro sempre pronti ad alterarsi o a tirare fuori paragoni con Mussolini o Hitler. E vorrei sottolineare che la questione "è Berlusconi un piccolo Mussolini o no?" non ha alcuna importanza di fronte a quella che chiede "è questo un buon argomento da usare per convincere un potenziale elettore o no?"

Per come la vedo se la droga ha funzionato se ne prende atto e si agisce di conseguenza.