Titolo

Lo specchio del popolo

2 commenti (espandi tutti)

A me il punto 1 non convince affatto. Certo si può guardare la tv e fermare il travaso, come si può ascoltare tremonti e mettersi a ridere o come un occidentale può ascoltare il Ahmadinejad e facilmente accogersi dell' assurdità e falsità delle cose che dice. Il problema arriva quando sei nato in Iran, non conosci l' economia o la logica e quando fin da bambino hai assistito ad un certo tipo di tv. Insomma, anche l' ambiente avrà un' effetto sulla formazione culturale e morale di una persona no? 

[Se la tv non avesse potere di imporre modelli allora la pubblicità sarebbe inutile ( ad esempio per i biscotti non ci sarebbe bisogno di mostrare le immagini di famiglie felici, no? basterebbe un campione regalo al supermercato per far conoscere il nuovo prodotto.) e non sarebbe nella forma in cui la conosciamo.]*

Alle medie, forse il periodo in cui ci si scontra di più col bisogno di un' accettazione sociale e quindi si cerca dei modelli a cui uniformarsi, ricordo che ogni trovata pubblicitaria ( dal lecca lecca a tubo al tamagothci) aveva un' efficienza totale. Il messaggio era chiaro: se volevi essere ok, sapevi dove cercare il tuo modello. Poi magari, crescendo, i modelli diventano la modella anoressica, la ballerina tette al vento, o il tronista imbrillantinato che addirittura arrivano dentro alla tv.

Certo, ci sono altre istituzioni che fronteggiano questa situazione, a partire da famiglia e scuola.  Ma magari la scuola in quegli anni è la prof di matematica che spiega a quattro ragazzi in piedi avvicinatisi alla lavagna per riuscire a sentire mentre il resto della classe fa chiassosamente tutt' altro che seguire la lezione. Quanto alla famiglia... beh...quella è una lotteria, specialmente in un paese a così bassa alfabetizzazione.

 

* mi sono accorto che questa frase , messa così , non ha molto senso...

Non metto in dubbio che l'ambiente e la tv possano cambiare le persone, ci mancherebbe.

Quello che dico è che per me l'assunto "gli italiani votano così perché la tv è immondizia" non è sempre valido. La tv è una concausa.

Questo perché credo che non siano pochi quelli che bloccano il travaso e credo (anzi sono sicuro) che questi NON votino tutti contro SB.

Quindi gli slogan "spegnete la tv, tutti su internet" sono fuorvianti, che su internet c'è di tutto anche chi vede in SB il salvatore della patria.