Titolo

Lo specchio del popolo

7 commenti (espandi tutti)

Boh, io non ci vedo nessun problema, dai non facciamo i bacchettoni. Ci si lamenta del Vaticano, poi ci si scandalizza per un po' di donnine. Chi se ne frega! 

FDG, mi pare che il tuo commento, come vari qua sopra che discutono della deriva della tv o dei giornali spazzatura, manchi il punto del post. Il punto non è che ci scandalizziamo perché il corriere (o la Rai o whatever) mette qualche donnina svestita in prima pagina. Come dici giustamente tu, chi se ne frega.E in ogni caso a questo punto ce la siamo messa via.

Il punto è che per titillare la curiosità morbosa del pubblico si fa presente che la bellezza esposta è simile a quella che si tromba il grande capo. E' questa osservazione, con tutto quello che implica per l'immaginario collettivo degli italiani, che ha generato l'avvelenata. Non so, a me non sembra normale.

No

palma 7/11/2010 - 15:03

non e' normale, anche se non so cosa sia la norma.

Dice Monica Bellucci che son "sempre gli stessi discorsi."

Appare che la passione di un gruppo intorno ai 10000 stronzetti e stronzette sia condizione necessaria per il Pdc ory habit.

E' condizione sufficiente il fatto che egli abbia la domanda giusta per l'offerta, ergo il raggiunto equilibrio.

A queste 10000 teste di cazzo egli offre il

1. prospetto di diventar veronica

2. andar alla grande frittella ad esibir la cellulite incipiente, la tetta cadente, l'erezione prorompente

3. andar a cena e ricevere una farfallina di "Damiani"

(in ordine decrescente)

commise il modesto errore di far promettere ai vari L. Mora cio' che non mantenne (non si puo' fare il gfande fratello nel parco della sila perche' e' difficile mettere le telecamere e piove) e quindi i delusi e le deluse si misero in testa di trattarlo non da Pdc ma da vanna marchi, venditor di carriere, matrimoni, ville e patacche. 

 

 

Domanda, dove sono ora i rivoluzionari che sostennero V. Lario?

 

per la cronaca, se questo Pdc cade, allora sara' una notte dei grandi temperini in quanto dal divorzio al caso Mills i magistrati si leveranno la voglia di vendetta.

Non è normale se consideri la donna una persona e non un oggetto, come la panda, rossa e guidata da Shumacher come la Ferrari, di uno spot di qualche anno fa.

Secondo me, il problema è quindi culturale, e visto che la televisione ha enorme influenza nella formazione della cultura popolare, parlare della deriva della tv ( le signorine che girano attorno a fede, mora e bs, dove vogliono finire?) è parlare del punto del post.

Mi si dirà che la televisione offre solo quello che gli spettatori vogliono. Anche se non riesco ad avere un' idea precisa e definitiva, non sono del tutto d' accordo su questo, specialmente se penso agli spettatori più piccoli.

Ok, ma chi ha detto che i lettori la ritengano una cosa positiva? Se fosse l'articolo più letto, più approvato, più commentato etc, capisco le perplessità. Ma è più che possibile che chiunque abbia messo quell'articolo abbia..cattivo gusto. Le versioni online dei giornali non sono nuove a strafalcioni di vario genere e/o articoli raffazzonati.

credo che sia simile a quella che si tromberebbe la maggioranza degli italioti (se solo potesse) senza pagare dazio.da cui ,ecco vedete,quello che fa lui e voi,che non potete,almeno cliccate e quindi godete,o sparlatene,e io fatturo.di che stupirsi?imitazione.

FDG, il punto e' esattamente quello che ha detto Sandro. Non ci sarebbe stato alcun motivo per scrivere l'avvelenata se non ci fosse stata quell'assurda parentesi (come Ruby). Se il Corriere vuole mettere i link alle donnine faccia pure, chi se ne frega, come dici tu.