Titolo

Lo specchio del popolo

4 commenti (espandi tutti)

se, ma solo se, la democrazia fosse un successo, appunto nel mettere lo sguattero a dirigere gli affari di stato, non vi sarebbe specchio alcuno, ma sorteggio, avendo appunto negato il principio tsarista che alcuni sono qualificati piu' di altri.

L'idea non e' mia ma di V. I. Lenin in "I bolscevichi conserveranno il potere statale" del 1917.

lo vedete qui:

http://www.marxists.org/archive/lenin/works/1917/oct/01.htm

 

 

e il fatto che si dica di no all'utopia, dovrebbe dir appunto che la democrazi in questo senso e' utopica ed instabile, se, come mi ripetono senza fini nFA e i fatti ai piu' piacciono i satrapi, le stronzette, i faraoni, etc.

adriano...il sorteggio e' invece un modo efficace (oltre che fair) di specchiare una popolazione assolutamente etoregenea...o assolutamente omologata

sofismi a parte, quello che volevo dire (come provacazione e dunque in modo impreciso) e' che anche in democrazie compiute non tutte le scelte si riducono a scelte di tipo amministrativo (o per le quali esiste una chiara e unica decisione pareto efficient). quindi le qualita', o almeno le preferenze individuali contano. a questo punto assumendo che ci serva un solo leader, e' naturale ritenere che una democrazia di successo elegga con piu' elevata probabilita' leader con preferenze che corrispondono alla maggioranza delle persone, rispetto a leader che rappresentano la minoranza.

 

dotto'.... il sorteggio e' un ottimo meccanismo. Una democrazia "di successo" e l'argomento puo' essere RAA reduction ad absurdum puo' benissimo assegnare la dittatura assoluta semestrale per lotteria a tutti.

Il resto son ciarle e/o (cosa che io prendo assai sul serio) argmenti che mostrino come le c.d. democrazie siano

a. non di successo

b. il male minore di cui sara' bene accontentarsi.

professo'....anch'io ho detto che il sorteggio e' un ottimo meccanismo, ed ho anche detto che rispecchia, cosa che tu sembravi negare. 

il resto del discorso, su democrazia e successo, democrazia di successo e successo della democrazia, non lo capisco bene. e comunque andremmo molto off-topic ad approfondirlo.