Titolo

Io sto con la Binetti (per motivi diversi)

1 commento (espandi tutti)

Devo ammettere che pur con non molta convinzione a me sembrava che un'aggravante per motivi razzisti e omofobici avesse senzo. Leggendo i vari commenti, e soprattutto quelli di Michele mi sono convinto di quanto invece la proposta di legge sia ipocrita, e, soprattutto, ingiusta e illiberale. E' ipocrita perche' il vero motivo della proposta e' quello di stabilire un principio "etico" che e' male pensare male di gay, neri (a me non riesce piu' in alcun modo iserire la 'g') etc... Per me questa e' una cosa ovvia, per molti non lo e', ma non e' attraverso una legge che condanna piu' severamente quei pochi dementi che poi li picchiano anche che si cambia la cultura razzista ed omofoba dei tanti. Tanto per essere chiari, non ce la vedo la Binetti a picchiare un po' a cassaccio ad un gay pride, eppure fa senza dubbio piu' male lei di tanti nazi skin. In realta' e' attraverso le scuole e altre mille iniziative culturali che sarebbe possibile far comprendere meglio e a molti che razzismo e omofobia non hanno senzo alcuno, e questo dovrebbero proporre invece.

E' ingiusta per i motivi che sono stati riportati da Michele e atri. Non credo che se qualcuno mi picchiasse perche' sono grasso me la prenderei meno di un gay picchiato perche' gay. Non credo che la mia liberta' di essere grasso valga meno della liberta' di un gay di esserlo, e non credo, quindi, che debba essere difesa un po' meno.

Insomma, anch'io sto con la Binetti.