Titolo

Io sto con la Binetti (per motivi diversi)

2 commenti (espandi tutti)

Mi sono perso il dibattito perché ero in viaggio... comunque siamo d'accordo che il problema è culturale, ma siamo sicuri di riuscire a fare cambiare idee a gente come la Binetti usando il diritto penale? Non so, a me pare folle.

Riassumendo, anche rubare è un fatto culturale (chi vuole sostenere che sia genetico si accomodi) eppure il furto è sanzionato dal codice penale. Folle? Allora è una follia che dura da decine di migliaia di anni. Funzionale? Non credo, ma chi ruba e viene beccato finisce dentro.
Lo so anche io che potenzialmente il furto lo si risolve socialmente anche con un buon welfare state e che le discriminazioni si combattono con l'educazione al rispetto ma questo non toglie che chi mi ruba la macchina o usa violenza contro un gruppo bisognoso di tutela (perchè discriminato ed oggetto di pregiudizi)  debba finire dentro e se mi pesta ( o vuole cacciarmi in un forno) in quanto ebreo o omosessuale ci sta un po' piu' a lungo. Anzi si butta via la chiave, per me.

Francesco

 

Francesco, per favore, leggi quanto scritto sopra prima di inventare polemiche inutili. I reati vanno puniti, ma giorgio diceva "siamo indietro di anni per quanto riguarda diritti omosessuali".  La Binetti, assieme a tanti altri, ha le idee che ha ma non sta commettendo nessun reato. Cambiare questo tipo di "cultura" e' difficile di per se, e non si fa con il diritto penale, questo il mio punto.