Titolo

Io sto con la Binetti (per motivi diversi)

2 commenti (espandi tutti)

Quindi se picchiassero me, che non sono gay, quando vado in giro per NY abbracciato a Giorgio Topa - non dovrei poter godere dell'aggravante della pena contro i miei assalitori? O forse si', se loro pensavano che io fossi gay? Si finisce facilmente su un piano inclinatissimo a questo modo, secondo me.  

Quindi se picchiassero me, che non sono gay, quando vado in giro per NY abbracciato a Giorgio Topa - non dovrei poter godere dell'aggravante della pena contro i miei assalitori? O forse si', se loro pensavano che io fossi gay? Si finisce facilmente su un piano inclinatissimo a questo modo, secondo me.

Non so se la domanda sia rivolta a me, comunque ti rispondo. In realta' dall'articolo sembrerebbe che il fatto di non essere gay garantirebbe agli assalitori la non applicazone dell'aggravante. Credo pero' cha abbiano sbagliato e che dovrebbe essere l'intenzione che conta. Quindi, se il PM riuscisse a dimostrare che l'intenzione dell'aggressione era a sfondo omofobico, l'aggravante dovrebbe scattare indipendentemente dal fatto che gli aggressori ci avevano preso oppure no.