Titolo

Siamo tutti solidali. Paghi tu.

6 commenti (espandi tutti)

un sistema usato dai delinquenti per venirne a capo e' trovare un iscritto alle liste che si faccia pagare per stare a casa restituendo in nero parte del salario. Pero' questo gioco funziona solo se il dipendente sa che a denunciare il datore di lavoro rischierebbe grosso, per cui e' applicato solo da malavitosi.

Certo, qui siamo in presenza di un caso limite. Che però offre lo spunto per ragionare sul fatto che la strutturale complessità di qualunque normativa italiana lascia alcune possibilità di "aggiustamenti" ed accordi. Sarebbe interessante capire se certi eccessi son dovuti ad incompetenza, stupidità, ideologia, pressapochismo, menefreghismo (..... barrare la casella a piacere, sono ammesse risposte multiple ....) oppure se si tratta di una precisa volontà. Pur non escludendo le possibilità elencate, forse è vero che a pensar male .........

Sarebbe interessante capire se certi eccessi son dovuti ad incompetenza, stupidità, ideologia, pressapochismo, menefreghismo (..... barrare la casella a piacere, sono ammesse risposte multiple ....) oppure se si tratta di una precisa volontà

Sono, secondo me, voluti. Una serie di regole inapplicabili (perche' contraddittorie o la cui applicazione sia assurdamente antieconomica) lascia spazio ad arbitrio nell'applicazione delle sanzioni per chi non le rispetta, permettendo cosi' di favorire gli amici e di rendere piu' difficile la vita a chi non gode dei favori del potente di turno, fornendo cosi' uno strumento potentissimo per creare clientele e tacitare chi ostacola la gestione del potere.

Inoltre permette ai vari organismi di controllo di figurare come efficientissimi, in quanto possono trovare infinite infrazioni alle regole, il che, per esempio, permette di fare conferenze stampa come quella publicizzata oggi, in cui ci si vanta dei brillanti risultati compiuti dai carabinieri dei NAS.

 

Inoltre permette ai vari organismi di controllo di figurare come efficientissimi, in quanto possono trovare infinite infrazioni alle regole, il che, per esempio, permette di fare conferenze stampa come quella publicizzata oggi, in cui ci si vanta dei brillanti risultati compiuti dai carabinieri dei NAS.

Of course. Io non riesco a non incazzarmi quando, con immancabile solenne regolarità, gli organismi di controllo fiscale sciorinano mirabolanti imprese anti-evasione ed incassi secondi solo alla scoperta del tesoro di Barbanera ...... regolarmente smentiti (senza alcuna comunicazione ufficiale, ci mancherebbe ....) alla conclusione dell'iter davanti alle commisioni tributarie.

Anche la terminologia utilizzata è truffaldina, dire "accertato" anziché "contestato" genera l'illusione che l'opera dei funzionari sia senza fallo: chiunque sia stato oggetto di verifica sa, invece, come sia meglio stendere un pietoso velo su alcune modalità di tipo ricattatorio, comunemente utilizzate per ottenere un risultato basato talvolta sulla pura invenzione.

Già, come in questo caso in cui si danno i valori delle merci sequestrate e non di quelle avariate.

Così se sequestrano un capannone perchè c'erano un paio di violazioni secondarie sparano il valore di tutta la merce contenuta.Nell' ultimo articolo che ho letto parmigiano farlocco, pasta scaduta e merci infestate dai topi erano nello stesso calderone.

Una serie di regole inapplicabili (perche' contraddittorie o la cui applicazione sia assurdamente antieconomica) lascia spazio ad arbitrio nell'applicazione delle sanzioni per chi non le rispetta, permettendo cosi' di favorire gli amici e di rendere piu' difficile la vita a chi non gode dei favori del potente di turno, fornendo cosi' uno strumento potentissimo per creare clientele e tacitare chi ostacola la gestione del potere.

Ecco un esempio pratico a sostegno della mia opinione

Non avevo dubbi che sarebbe avvenuto.

Francamente, nemmeno mi stupirebbe che qualcuno s'inventasse fantomatici reati commessi dai responsabili della clinica, magari anche con costruzione di prove false.