Titolo

Federalismo vs. Indipendenza

2 commenti (espandi tutti)

Questo perche' a tempo 0 le tasse raccolte nell'area (secessa) sono le
stesse (assumiamo), ma le spese a tempo 0 crescono per lo startup delle
istituzioni e delle strutture e la liquidazione della secessione in
se'

La secessione ha certamente dei costi temporanei, il cui ammontare viene pompato dalla propaganda patriottica, ma che nondimeno esistono.  I cittadini interessati dovranno stimare se per loro sono maggiori i costi associati al malgoverno dello Stato italiano o i costi della secessione e del governo locale che sostituira' quello italiano.  E' un calcolo molto difficile, ma l'aggravamento progressivo del malgoverno dello Stato italiano spingera' un numero sempre maggiore di cittadini a stimare come relativamente minori e piu' sostenibili i costi della secessione e del futuro governo locale.

Tutto cio' altro non e' che il mercato all'opera, a vantaggio dei cittadini. Piu' lo Stato italiano governa male e piu' spinge le azioni della concorrenza, come puo' essere un partito indipendentista. E' bene che ci siano alternative, altrimenti chi governa lo Stato italiano avrebbe minori incentivi a governare bene.  In questo momento il meccanismo democratico non assicura allo Stato incentivi corretti perche' - almeno secondo la mia opinione - in Italia esiste una maggioranza di parassiti che vive alle spalle di una minoranza di produttori, quindi democraticamente lo Stato italiano opprime i produttori a vantaggio dei parassiti, facendo comunque andare in malora tutto il sistema.

 

Assumo di non essere incluso nella "propaganda patriottica", o almeno lo spero visto che non era la mia intenzione :)

E' chiaro che nella mia opinione i costi sono al momento piuttosto elevati - soprattutto il tempo che ci si metterebbe per dirimere tutte le questioni annesse alla secessione sarebbe abbastanza lungo da innalzarli. Per il resto, ribadisco, nessuna preclusione concettuale.