Titolo

Federalismo vs. Indipendenza

1 commento (espandi tutti)

L'articolo segnalato dimostra che "fare" il federalismo (autentico) a Roma è impossibile, soprattutto se si vuole sempre dire di sì e far contenti tutti (tipico vizio berlusconiano).

La Lega Nord è caduta nella trappola (e nella tentazione del potere capitolino) per la seconda volta, dopo i 5 anni gettati al vento fra 2001 e 2006, sprecati nel tentativo maldestro di rimodificare la costituzione; anche allora il tentativo finì per proporre un testo più centralizzatore di quello di partenza. Mi sembra che le cose stiano andando nella stessa direzione, dato che la preoccupazione incerdibile delle ultime settimane è come garantire più soldi al Sud, invece di preoccuparsi di come tagliare gli sprechi causati da politici, mafiosi e pure cittadini comuni in quelle lande.

No, in Italia non è possibile fare alcun serio federalismo.

Per questo è bene che i cittadini della Regione Lombardia comincino seriamente ad organizzarsi per spingere la nostra Regione verso la secessione dallo Stato italiano. Una Repubblica Lombarda indipendente nell'ambito dell'Unione Europea potrebbe finalmente correre libera verso nuovi grandi traguardi di progresso economico e sociale. E' tempo di dire basta con lo spreco delle nostre opportunità a causa dello Stato italiano.

Ha ragione Pizzati, l'autonomia e il federalismo sono vicoli ciechi in Italia, e lo sono perchè non attuabili nelle autentiche forme loro proprie, in cui il prezzo dell'autogoverno è la responsabilità. La secessione è qualcosa di possibile e di radicalmente alternativo, una strada su cui è bene che le Regioni Veneto e Lombardia si incamminino seriamente e con decisione. Come dicono quelli di Greenpeace, "No time to waste".

Carlo Salvador