Titolo

Federalismo vs. Indipendenza

1 commento (espandi tutti)

A proposito della parte giuridica, volevo segnalarvi questo post interessante su indipendenza e diritto internazionale. Quello che si dice in quel post è in sintesi questo:

1) Il principio di autodeterminazione dei popoli non ha valore retroattivo, e quindi non si applica a situazione consolidatesi prima della sua formulazione

2) Quello che conta perchè uno stato sia indipendente o meno non è la validità legale della sua dichiarazione di indipendenza, ma piuttosto è l'indipendenza effettiva dello stato in questione: in sostanza uno stato è indipendente se esercita in via esclusiva il potere al suo interno. A determinare se una particolare regione sia indipendente o meno sarà poi la storia. In conseguenza di questo, il riconoscimento dell'indipendenza di uno stato da parte degli altri stati ha soltanto il valore di una presa d'atto di qualcosa che è già successo.

Il problema dell'indipendenza non è quindi un problema di tipo legale (possiamo eliminare il primo thread :-) ), ma soltanto di tipo politico.

Passando quindi al piano politico, io sono contrario ad un indipendenza del Veneto e, al contrario di sandro brusco, anche per un motivo affettivo. A mio parere le indipendenze dovrebbero esserci solo in caso di diversità etnico-linguistica di una regione rispetto allo stato a cui è sottoposta. Questa condizione in Italia non è presente da nessuna parte, se non nell'Alto Adige. Soddisfatta questa condizione, secondo me il modo migliore sarebbe poi procedere con un referendum, unico strumento che garantirebbe un allargato riconoscimento internazionale, cosa accaduta per esempio con Timor Est e Montenegro, ma non con Kosovo, Abcasia e Ossezia del Sud (di questo ne ho parlato recentemente in un mio post).