Titolo

Contro-Contrordine: è davvero un odioso monopolio.

2 commenti (espandi tutti)

In economia il Nobel si dà alla carriera. Quindi non a gente giovane. Nei prossimi anni l'Italia non ha chances perchè paga l'isolamento degli economisti italiani dal contesto internazionale, durato per decenni. Negli ultimi anni questo isolamento è finito. Inizialmente alcuni economisti italiani hanno preso il PhD in America o Regno Unito e sono andati sul job market internazionale e quindi anche nelle migliori università americane. Alesina è stato tra i primi a percorerre questa strada. In Italia le cose stanno lentamente migliorando. Tra gli economisti italiani in Italia quello con maggior standing internazionale è Tabellini. Non so dirti quanto sia probabile che uno dei due vinca il Nobel un giorno (non presto perchè hanno 50 anni circa), ma se un italiano lo vincerà penso che, al momento, siano loro quelli che hanno più chances. Questa è la mia opinione. Sarei curioso di sapere quello che pensano gli editors di NfA.

Alesina e Tabellini lo vinceranno. Forse assieme. Probabile soprattutto  una accoppiata Persson-Tabellini.  Non fra vent'anni come pensa Fausto, secondo me. Persson si e' ritirato da Comitato che assegna il Nobel ormai da un paio di anni. Mossa strategica dicevano i miei amici svedesi. Forse sono solo invidiosi, che Persson e' bravo e anche brava persona secondo me; ma non si sa mai, che a pensar male...diceva Andreotti.