Titolo

Siamo in recessione. Colpa dei gialloverdi, vero? Si…anzi no

1 commento (espandi tutti)

non sono così competente ma la ringrazio comunque dell'attenzione. Confesso di non aver afferrato appieno il senso del suo commento.Che il giovane Einaudi potesse essere entusiasta non mi stupisce, in fondo si trattava dell'inizio di un processo storico e chiunque guardi più in la del suo naso, agli inizi, vede con favore qualunque manifestazione del "nuovo". La questione è che l'imprenditoria italiana non è mai riuscita ad andare oltre o, forse, non ha mai voluto, il caso della Fiat che "snobba" la possibilità di investire in Cina perchè "tanto non avete le strade quindi cosa ve ne fate delle automobili" è solo uno dei tanti esempi possibili.