Titolo

I sette peccati capitali della scuola italiana. Con accenno a possibili rimedi

1 commento (espandi tutti)

Se legge fino in fondo, troverà dati aggiornati al 2016 per ogni categoria professionale, cioè relativi ad avvocati, notai, architetti, medici, ingegneri, dottori commercialisti, giornalisti, psicologi e giornalisti.
In base a tutti questi dati, la risposta alla domanda è banale: ci sono troppi laureati perché in ciascuna di queste categorie l'offerta supera la domanda di dieci volte almeno.