Titolo

Maggioritario puro con preferenze

3 commenti (espandi tutti)

Come verrebbe determinato in questo caso il budget di spesa dei diversi ministeri?

Se fosse deciso a maggioranza tra gli 11 ministri, con la situazione che ha individuato lei probabilmente i 3 ministri della coalizione PD si ritroverebbero con budget ridottissimo e pressochè impossibilitati a fare bene il proprio lavoro.

Se invece fosse un budget predefinito questo potrebbe rischiare nel tempo di non riflettere nuove esigenze nazionali che si dovessero verificare.

Forse un misto dei due? (budget di base predefinito che garantisca l'operatività del ministero + parte "extra" decisa a maggioranza dai ministri?)

Abbiamo due ipotesi di lavoro:
a) la spesa si espande all'infinito (e quindi idem per imposte e/o debito)
b) la spesa rimane contenuta da fattori limitanti

Mi pare che in ambito europeo, a meno di non uscirne, prevale per ora la b) 

Chiaro che molto dipende da chi avrà la titolarità delle finanze. Il  ministero che incassa.
Che in CH è sempre liberale. Ma qui finiscono i sogni e bisogna aprire gli occhi sulla realtà italiana, che è molto diversa. Tuttavia ci sono per fortuna i cerberi di Bruxelles a fare le veci. 

Perché il budget dovrebbe essere deciso dai ministri, e non dal Parlamento? Bicameralismo perfetto e legge proporzionale, ovviamente.