Titolo

Dialogo sull'immigrazione. Parte 3.

1 commento (espandi tutti)

A me sembrano due facce della stessa medaglia. Aldo sottolinea l'importanza dell'omogeneita' per la coesione sociale, un punto indubbiamente importante. L'omogeneita' pero' dipende da molte caratteristiche. La cultura e' una, lo status socioeconomico e' un altro. Infatti la maggiore difficolta' a collective action in comunita' eterogenee mi e' sempre sembrato il piu' forte argomento su perche' dovremmmo preoccuparci della disuguaglianza economica. Poi spesso queste due dimensioni sono correlate per cui e' difficile separarle. Ed e' un punto che si applica anche alle migrazioni interne: quando famiglie povere dal sud Italia si trasferivano nel piu' ricco nord si poneva lo stesso problema, anche se la nazionalita' e la religione erano le stesse e la lingua e la cultura erano simili.