Titolo

Sui buoni consigli per gestire il risparmio

1 commento (espandi tutti)

sì, ma...

tizioc 9/11/2017 - 07:07

 

l'esperto indipendente serve a tutt'altro, a spiegare i rischi  e ad esplicitare i costi. e questi sono sempre gli stessi, da che mondo è mondo.

Concordo nel complesso con il suo commento, ma su quest'ultimo punto non sarei così sbrigativo. L'ambiente finanziario in cui ci troviamo attualmente, nel quale gli investimenti più sicuri (quelli convenzionalmente considerati "privi di rischio") non riescono a mantenere il valore reale della somma investita, e anche i rendimenti nominali sono bassini, è piuttosto recente, e presenta qualche trappola in più per il risparmiatore naïf e abituato da tempo ad avere buoni rendimenti da quello che investe.  (Sulle ragioni che stanno dietro a questo cambiamento ci sono in realtà poche certezze, ma non sono pochi a ritenere che questa "stagnazione" non sia solo congiunturale, e che in forme più o meno marcate potrebbe durare a lungo.)