Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

Sì, apprezzo lo sforzo, e l'interesse per due punti effettvamente stimolanti della trattazione. Per quanto concerne l'eguaglianza, il liberalismo mira solo a quella di fronte al diritto, non certo alla redistribuzione di ricchezza, né materiale né morale. Suppone però l'universalità degli istinti sociali, a cui le iistituzioni ed il diritto vanno ispirati, e da cui discenderebbe l'efficacia dell'approccio democratico diretto. Ciò che non è uguale all'individuo è invece il gruppo, sia esso sindacato, cartello, associazione, impresa o ente pubblico, più forte del primo per definizione, e da cui l'individuo andrebbe difeso, ad opera di istituzioni opportunamente sorvegliate e vincolate.