Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

questa cecità. Merita uno studio sociologico. Se "restando nello stato liberale" non è possibile controllare la demografia, allora forse lo dovremmo riconsiderare, questo stato liberale, qulunque cosa sia. Ma pare che lo si faccia invece: quella maldestra campagna della Lorenzin cos'era, se non un tentativo di incentivare le nascite? In tutti i paesi occidentali da tre decenni si cerca di inventare politiche utili a contrastare il fenomeno della denatalità. Evidentemente qualcosa si può fare pure "restando nello stato liberale", almeno finché non si usi la forza.
Ma la cosa notevole per l'indagine sociologica è questa:

 la demografia, che è un EFFETTO di vere politiche

Come no!
Davvero sarei curioso di capire da dove provenga questa allucinazione, perché è diffusa in misura tale che deve esserci una ragione profonda nella psicologia collettiva.
La denatalità si manifesta da 30 anni almeno (il collasso demografico arriva all'improvviso nel 1984-86) in tutti i paesi occidentali (in italia addirittura dal 1976) con modesta varianza intorno a un valore medio di 1,5 del TFT, e unica parziale eccezione gli USA.
Evidentemente deve esserci stata convergenza perfetta tra le "vere politiche" di centinaia di governi, in decine di paesi diversi, nell'arco temporale di tre decenni.
Ancora più curioso è il fatto che il fenomeno della denatalità è solo del mondo occidentale: in tutto il resto del mondo, Asia, Sudamerica, medio-oriente, per non dire dell'Africa, i TFT stanno ben al di sopra del tasso di sostituzione, con qualsiasi politica, vera o finta che sia, e non di rado pure con nessuna politica.

Boh!