Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

Premesso che concordo che non vi sia relazione tra:

- andamento economico e "struttura demografica";

Perché evidentemente credi che gli abitanti di uno stesso villaggio abbiano la stessa produttivitá, propensione al rischio, capacitá imprenditoriale, capacitá di ripagare i debiti, e scelgano di fare le stesse spese e gli stessi investimenti sia se l'etá media del villaggio sia 30 che 90.

- quest'ultima ed il disastro del sistema pensionistico (che tale non è) nazionale;

Perché evidentemente credi che il sistema pensionistico italiano sia sostenibile. L'ha recentemente affermato anche Poletti d'altronde. Chissá a chi stanno facendo pagare il conto (*).

- detta "struttura" ed il tema dell'articolo;

Perché evidentemente credi che una determinata dinamica della struttura demografica non abbia alcuna relazione con la capacitá di ripagare il debito pubblico di un paese. Io andai in banca a 19 anni a fare il mio primo mutuo, e se condividessi le tue opinioni dovrei credere che la banca continuerá a farmi mutui anche quando avró 90 anni, perché la ripagheró lavorando duramente fino a 120 anni.

(*) per i giovani e meno giovani che ci stanno leggendo: a mio avviso da almeno 25 anni la scelta razionale per gli italiani (laureati o con la quinta elementare) é emigrare all'estero.