Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

Come fare?

Gianluca 14/5/2017 - 23:33

Premetto che ho trovato l'analisi molto interessante e credo che il tema vada inevitabilmente affrontato, diventare argomento di discussione, quantomeno presente, in tutto quel minestrone che è il dibattito politico italiano.

Detto questo, sperare che sia Renzi, dovesse tornare a governare il Paese, mi riservo grossi dubbi( lo dice un sostenitore della prima ora, seppur solo alle primarie, rimasto bruciato e anche pesantemente). Tra l'altro credo che sia giunto il momento dei pentastellati e quindi scordiamocelo a priori in quel caso.
Il problema però c'è, si può far finta di non vederlo, ma è un elefante in una stanza: vuoi o non vuoi, l'occhio ti ci scappa. 

Il punto è, come divulgare?

Nel 2013 ancora qualcosa si diceva in merito, ora mi sembra siano occupati tutti in altri affari che vanno dalla Boschi ai rifiuti a Roma, quindi boh, tutto in caciara come al solito. Ma anche quando il dibattito in merito era abbastanza vivo, la maggior parte preferiva farsi raccontare favole e, da una parte, penso che anche il calo dello spread abbia contribuito a rassicurare gli italiani e, pian piano, a fargli dimenticare totalmente la faccenda. Oggi, mi sembra, manchi qualcuno che ne parli, allora c'era Fare, ma erano tutti troppo impegnati a ridere per i mancati titoli di Oscar Giannino, piuttosto che guardare al merito della proposta. Insomma, una voce deve esserci e deve saper comunicare, forse all'epoca si utilizzava un linguaggio troppo elitario o non c'erano facce simpatiche, non lo so, quel che so è che serve far maturare la gente e possibilmente prima di un'altra Caporetto.