Titolo

Italia e debito: una storia d'amore

1 commento (espandi tutti)

Il differenziale di performance italiana secondo me è dato dal peso della PA e dalla sua inefficienza, cui si aggiunge tutta la inutile burocrazia formalistica e arcaica che costringe chi produce al servizio dei capricci e dei bisogni della PA.

Se in termini di percentuale sul pil ci sono paesi con peso dello stato maggiore, la pessima qualità dei servizi della PA italiana, la rende una palla al piede formidabile per le aziende private che devono competere sui mercati internazionali. 

Dal 2008 il pil è crollato e le aziende private hanno licenziato e ridotto gli stipendi, ma la PA ha un semplice bancomat: aumento delle tasse presenti o future (debito).

Questa è la riforma da fare, dare efficienza alla PA, altro che uscire dall'euro. Per assurdo sarebbe meglio rottamare la pubblica amministrazione che ormai è il vero potere che ha sequestrato la politica ai sui interessi. Da qui si dovrebbe iniziare, ma secondo me è veramente impossibile, l'euro avrebbe dovuto essere il vincolo esterno per costringerci a dei cambiamenti, abbiamo visto come é andata: ora è tutta colpa dei tedeschi (che nell'euro nemmeno ci avrebbero voluto)